Filtri di Aurisina

L’edificio dei Filtri, risalente a metà del’Ottocento, convogliava le acque dolci delle sorgenti di Aurisina provenienti dal Castelletto. Al suo interno le acque venivano filtrate in appositi filtri a sabbia (a forma circolare e in acciaio), per poi essere immesse nella rete dell’acquedotto a servizio di Aurisina e Trieste. L’impianto è rimasto in funzione fino al 1977.

Condividi la tua esperienza