Rovere

Quercus petraea

Latifoglia decidua che a maturità raggiungere in bosco mediamente i 40 m di altezza. Il suo frutto è un achenio chiamato ghianda, che matura a settembre-ottobre, e presenta una cupola coprente la ghianda per 1/3 o 1/4. La ghianda è molto appetita dai cinghiali e dai suini in genere.
La rovere ha carattere tendenzialmente oceanico in quanto predilige aree con elevata umidità atmosferica presente tutto l'anno. In Italia i querceti a Rovere sono ormai drasticamente ridotti a pochi lembi isolati, a causa dell'intenso sfruttamento per il suo legno pregiato e perché la specie occupava terreni fertili adatti all'agricoltura, soprattutto alla viticoltura.

Condividi la tua esperienza