Roverella

Quercus pubescens

La specie ha un areale molto vasto, ma la zona centrale del suo areale si trova nella parte meridionale del continente europeo. Specie molto frugale, eliofila, termofila e xerofila ma resiste molto bene anche alle basse temperature. Albero di taglia media (generalmente 12-15 m), la cui corteccia presenta solchi profondi e divisi in placche rugose molto dure. Alla fogliazione le foglie sono fittamente pubescenti. Le foglie secche persistono attaccate ai rami anche durante l’inverno. Le ghiande maturano in ottobre e sono piccole (2-3 cm), portate su breve peduncolo pubescente anche a gruppi di 3-4; la cupola avvolge la ghianda anche fino alla metà. La roverella ha un apparato radicale molto sviluppato e robusto, che penetra in profondità anche nelle fessure delle rocce e questo fa sì che la pianta possa resistere a lunghi periodi di siccità. 

Condividi la tua esperienza