Salvia comune

Salvia officinalis

La specie è mediterranea in senso stretto, con areale limitato alle coste mediterranee, dalla penisola Balcanica alla Turchia e all’Egitto. Cespuglio di altezza da 20 a 40 cm, di colore grigio tomentoso con odore aromatico. Il fusto è legnoso alla base e ramificato. La corolla è violacea , più raramente rosea o sbiancata. Il suo habitat idoneo è quello delle rupi aride e delle pietraie, su calcare generalmente da 0 a 300 m s.l.m. Il termine salvia deriva probabilmente dal latino salvere letteralmente “star bene, godere buona salute”, ad indicarne gli usi per scopi medicamentosi.

Condividi la tua esperienza