astice

Homarus gammarus (Linnaeus, 1758)

È il più grande crostaceo del Mediterraneo e l'adulto è facilmente riconoscibile grazie alle due grandi chele asimmetriche che usa per catturare e frantumare le prede. Ha il capo piccolo con due antenne lunghe e rossastre, il carapace è subcilindrico e l’addome appiattito dorso-ventralmente con un telson evidente. E’ un animale solitario e territoriale che predilige i fondali misti con roccia e sabbia e dove scava le sue tane nei fondi molli. La sua dieta è costituita soprattutto da molluschi, vermi e occasionalmente da organismi morti. Ha abitudini notturne. Questa specie è inserita nella lista dell’Allegato III della convenzione di Berna, dell’Allegato III del protocollo ASPIM e dell’Allegato III di RAC/SPA.

Condividi la tua esperienza